La vecchia OHSAS 18001 va in pensione: è arrivata la nuova ISO 45001

La nuova ISO 45001 premia la qualità e la sicurezza del lavoro in azienda

La ISO 45001 regola la Salute e la Sicurezza nei luoghi di lavoro. È stata pubblicata, a livello internazionale, il 12 marzo 2018, e sostituirà la BS OHSAS 18001:2007, che dal 12 marzo 2021 non sarà più valida. Oltre a essere in linea con le altre norme ISO, la nuova 45001 permette di migliorare immediatamente le proprie prestazioni in termini di prevenzione degli infortuni. Il nuovo standard si sviluppa secondo la struttura ad alto livello (HLS) e sarà quindi allineato alle recenti revisioni delle norme ISO 9001 e ISO 14001, particolarmente attente alla gestione dei rischi.

– La migrazione dalla OHSAS 18001 alla ISO 45001

A partire dalla data di pubblicazione della norma (12 marzo 2018), le aziende già certificate OHSAS 18001 avranno a disposizione un periodo di tre anni durante il quale poter adeguare il loro Sistema di Gestione e adottare la nuova norma. Al termine di questo periodo, le certificazioni BS OHSAS 18001 non godranno più di alcun riconoscimento. A partire dalla data di pubblicazione della nuova norma e per un periodo transitorio di tre anni, sarà dunque possibile la migrazione alla ISO 45001 in occasione di Rinnovi o Sorveglianze, oppure durante un audit speciale da parte dell’ente di certificazione.

– La ISO 45001 promuove chi è virtuoso ed è una corsia d’accesso privilegiata alle agevolazioni INAIL

La certificazione ISO 45001, decisamente superiore alla OHSAS 18001, si è caratterizzata fin dalla sua prima apparizione, come uno strumento fondamentale per ottimizzare la gestione dei rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori.  Secondo i dati dell’INAIL, le aziende che già avevano abbracciato la certificazione OHSAS hanno riportato risultati decisamente incoraggianti: una riduzione del 27% nell’indice di frequenza e del 35% nell’indice di gravità degli infortuni. Con la nuova ISO 45001 sarà possibile fare ancora meglio.

Per incoraggiare questo trend positivo, l’INAIL concede delle agevolazioni sul premio assicurativo alle organizzazioni che hanno intrapreso percorsi di prevenzioni degli infortuni per salvaguardare le condizioni di salute e la sicurezza dei lavoratori. Gli interventi che permettono di accedere a queste riduzioni sono quelli previsti dal Modello OT 24 (oscillazione del tasso di tariffa per prevenzione). La certificazione ISO 45001 è quella che permette di ottenere il punteggio massimo per avere lo sconto sul premio.

Il nostro servizio di consulenza è rivolto al miglioramento delle aziende!
Contattaci per fissare un appuntamento conoscitivo.